WshopStoriaScienzaScuola

La Storia della Scienza va a scuola.
Atti del Workshop. Bari, 11 Dicembre 2009.
Adda Editore - BARI - 2010.

ISBN 978-88-8082-891-4
160 pp. Ill. € 15,00

http://www.addaeditore.it


Questo volume raccoglie gli interventi presentati a Bari l’undici dicembre 2009 nell’ambito del workshop “La Storia della Scienza va a Scuola”, organizzato da Liborio Dibattista nell’ambito delle attività condotte dal Centro interdipardimentale Seminario di Storia della Scienza dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro.

(dall’introduzione di Mauro Di Giandomenico)
Il dibattito, che ha coinvolto in questi ultimi anni epistemologi, insegnanti e Commissioni parlamentari su come strutturare una didattica delle discipline scientifiche, prende avvio – come è noto – dalla constatazione che ricucire il taglio tra la cultura scientifica e quella storico-filosofica è uno dei modi più utili per riavvicinare le giovani generazioni alla scienza. Se è vero che la scissione tra le due culture è solo recente, il loro intreccio, la loro “confusione” (cum fundere, fondere insieme) è antica e tradizionalmente elaborata. La divisione, che ha significato per i due ambiti l’acquisizione di uno statuto epistemologico differenziato e sicuramente proficuo per la crescita delle conoscenze specifiche, a livello didattico non raggiunge lo stesso scopo euristico e rischia anzi di generare “confusione”, cioè perdita di chiarezza sui percorsi e sui valori di cui entrambi i saperi sono portatori. Di conseguenza, un’educazione scientifica che si avvalga solo di un metodo logico-deduttivo per enunciare i contenuti della scienza dà sicuramente un’immagine parziale del suo sviluppo e della natura stessa di questo sapere, mentre una visione più critica ed interdisciplinare, che metta in connessione le acquisizioni scientifiche con la storia intellettuale dell’uomo e con la storia tout court, avvicina la scienza alla gente comune e, parlando di educazione scientifica nelle scuole, agli studenti.

L’importanza di un progetto come quello avviato dal Seminario di Storia della Scienza dell’Università degli Studi di Bari nell’ambito del programma ministeriale a favore delle “Iniziative per la diffusione della cultura scientifica” (Legge 6/2000), per far dialogare le competenze dei docenti di scuole secondarie con quelle dei docenti universitari e strutturare un programma di attività interdisciplinari di didattica delle discipline scientifiche, si chiarisce nel quadro appena delineato.
L’attività svolta è stata vista come un esperimento, un tentativo di portare la storia della scienza a scuola. Non deve, però, restare esperienza unica, ma proporsi come possibilità da ripetere, “buona prassi” nel gergo comune, da proporre nella didattica curricolare delle scuole secondarie.
Il senso di questo workshop consiste nel rendere testimonianza dell’impegno e dell’entusiasmo di tutti gli alunni e di tutti i docenti che, in forma sperimentale ed extracurriculare, hanno prodotto esempi significativi di un approccio che, appunto, ci si augura possa diventare normale e quotidiano.

Leggi la prefazione.